Il tema dell’educazione digitale a scuola è sempre più “caldo”, molte sono le iniziative ministeriali e autonome che stanno prendendo vita ma ancora non è abbastanza. Ci vuole un piano di aggiornamento a breve termine sia delle strutture che dei docenti. Pochi giorni fa in questo post ho segnalato alcune importanti iniziative provenienti “dal basso”, insieme al mio progetto: Educazione Digitale. Ma quali sono le profonde evoluzioni a cui il nostro sistema scolastico va incontro? Quali i passaggi necessari?

Qualche dato sulla scuola attuale:

  • per il 28% dei docenti italiani la mancanza diffusa di dotazioni tecnologiche a scuola è la principale causa dell’impossibilità di “dematerializzare”, ovvero di sostituire la carta con il digitale.
  • il 66% dei docenti considera la dematerializzazione un’ottima opportunità per risparmiare risorse pubbliche, tempo per produrre o reperire documenti amministrativi e spazio per archiviarli.
  •  solo il 2% degli insegnanti dichiara di utilizzare sistemi di gestione documentale on line
  • il 63.5% delle aule italiane non sono raggiunte dalla rete
  • poco più del 10% degli insegnanti ha ricevuto una formazione all’utilizzo di strumenti di didattica digitale

E la scuola di domani?

Alla luce di questo quadro della situazione nazionale rincuorano le parole di Alberto Di Minin, consigliere del Miur per l’Innovazione e le Tecnologie, apparse su Agenda Digitale qualche giorno fa:

“E’ necessario discutere di come le nuove tecnologie abilitino una nuova didattica, nuovi contenuti, di come la disponibilità di strumenti digitali  e il loro consapevole utilizzo in aula da parte degli insegnanti possano sviluppare l’apprendimento di ogni materia: dal latino alla storia dell’arte, passando per la matematica e la musica. Questa è la priorità: la tecnologia abilita e serve a facilitare i processi di cambiamento, migliorare la didattica e l’apprendimento. La digitalizzazione delle nostre aule sarà completata quando tablet, wifi e lavagne interattive verranno considerate delle utility, quando verranno date per scontate.”

Qui una infografica realizzata dal reparto Edu di Tecnosistemi che mette a confronto due scuole: quella attuale e quella digitale di domani, ponendo delle problematiche non indifferenti quali appunto quella “dematerializzazione” e della formazione dei docenti.

Educazione Digitale a Scuolaphoto | sxc.hu
infografica | tecnosistemi.com